venerdì 9 ottobre 2015

L'isola delle farfalle - Corina Bomann

 
Casa editrice: GIUNTI EDITORE
Anno di pubblicazione: 2012
Nr. pagine: 512
Prezzo di copertina: € 9,90

Voto personale: ❤❤❤❤



" Mentre assiste impotente alla fine del suo matrimonio, Diana, una giovane avvocatessa berlinese, parte per l'Inghilterra per rivedere l'amata zia in punto di morte. Nelle sue ultime parole, la zia accenna a un segreto di famiglia custodito gelosamente per lunghi anni, chiedendo alla nipote di riportarlo finalmente alla luce. Seguendo le sue indicazioni, nell'antica e lussuosa dimora di Tremayne House, Diana rintraccia alcuni oggetti, tra cui una vecchia foto ingiallita che ritrae una donna di fronte a una casa tra le palme. Si tratta forse della bisnonna che un tempo viveva in Sri Lanka? Diana parte per quelle terre lontane alla ricerca delle proprie origini, e sull'isola delle farfalle scopre l'antica profezia che ha cambiato per sempre il destino della sua famiglia, un amore proibito e mai dimenticato, e la strada per ritrovare finalmente se stessa. E sarà proprio una farfalla a indicarle la via. "


Questo è uno tra i tanti libri che mi ha prestato mia zia da leggere durante l’estate. L’ho trovata davvero una lettura piacevole e molto scorrevole che mi sento di consigliarvi.

Sono una ragazza sdolcinata e adoro i romanzi d’amore soprattutto se sono ambientati nelle epoche passate. Fare un salto temporale nello Sri Lanka e “vivere” per un po’ all’interno di una piantagione di the è stato davvero molto emozionante.

A volte mi sono trovata a leggere libri dove c’erano continui flash back e passaggi tra presente e passato con la costante sensazione di aver perso qualche dettaglio o di non aver capito qualche pezzo del racconto, ma in questo libro è tutto molto chiaro e coinvolgente.

Trovo che questa scrittrice abbia un’eccezionale capacità di trasportare lo scrittore nei paesaggi di cui racconta descrivendo in modo accurato i particolari come i profumi, i rumori, le sensazioni senza però risultare pesante e noiosa.

Insomma, non so che altro dire se non grazie Zia Milly!

Nessun commento:

Posta un commento