martedì 8 marzo 2016

Torta mimosa

Tanti auguri a tutte le donne!
In casa nostra oggi festeggiamo l'8 Marzo con un buonissimo dessert: la torta mimosa!
 
TORTA MIMOSA (per uno stampo da 22-24 cm di diametro)
 
 
 
Difficoltà: ELEVATA
Preparazione: 30 MINUTI
Cottura: 60 MINUTI
 
Ingredienti:
PER IL PAN DI SPAGNA (2 dischi da 22-24 cm):
4 uova intere
8 tuorli
220 gr di zucchero
200 gr di farina "00"
40 gr di fecola di patate
 
PER LA CREMA PASTICCERA:
300 ml di latte
300 ml di panna liquida
200 gr di zucchero
8 tuorli
55 gr di farina
mezza bacca di vaniglia
 
PER LA PANNA MONTANTA ZUCCHERATA:
200 ml di panna liquida
20 gr di zucchero a velo
 
PER LA BAGNA AL LIQUORE:
100 ml di acqua
50 ml di cointreau
50 gr di zucchero
 
Procedimento:
Mettete le uova intere e lo zucchero nella planetaria, dotata di fruste, e montate gli ingredienti per almeno 10-15 minuti a velocità elevata fino ad ottenere un composto ben gonfio.
Aggiungete i tuorli poco alla volta e continuate a montare per altri 5-6 minuti; quando si saranno ben incorporati gli ingredienti spegnete le fruste.
Unite al composto, poco alla volta, la farina e la fecola setacciandole.
 
 
 
Amalgamate delicatamente con una spatola con dei movimenti dal basso verso l'alto, in modo da non smontare il composto.
 
 
Versate l'impasto in due teglie imburrate e infarinate e cuocete in forno statico, già riscaldato, a 180°-190° per 30 minuti.
Le due teglie vanno cotte sullo stesso piano una accanto all'altra oppure, come ho fatto io, usate metà degli ingredienti per fare il primo disco di pan di spagna e la seconda metà per fare il secondo disco in un secondo tempo. Molto importante è evitare di aprire il forno durante la cottura.
Una volta cotti, togliete le teglie dal forno e lasciate intiepidire, poi togliete il pan di spagna dalla teglia e lasciate raffreddare completamente su una griglia.
 
 
 
Nel frattempo preparate la crema pasticcera.
Mettete in un tegame il latte e la panna e portateli a sfiorare il bollore.
In un altro tegame sbattete i tuorli con lo zucchero, quando si saranno ben amalgamati aggiungete anche la farina e i semi della bacca di vaniglia.
Mescolate nuovamente e poi aggiungete il composto al latte e alla panna.
Prima stemperate tutto con l'aiuto di una frusta e poi rimettere sul fuoco continuando a mescolare fino a che la crema non si addensa.
Toglietela dal fuoco e versatela in un recipiente basso e mettetela a raffreddare nel frigorifero mettendoci sopra la pellicola (deve essere messa proprio a contatto con la crema per non formare la crosta).
 
 
 
Preparate la bagna facendo sciogliere in un pentolino l'acqua con lo zucchero e il cointreau e poi lasciate raffreddare.
 
Ora montate la panna con uno sbattitore, non appena inizierà a gonfiare aggiungete anche lo zucchero a velo e montate ancora per qualche minuto. Mettete tutto in frigorifero.
 
 
 
Quando la crema pasticcera sarà fredda mettetela in una ciotola, ammorbiditela lavorandola con una spatola e unite delicatamente la panna montata, tranne due cucchiaiate che terrete da parte.
 
Eliminate dai due pan di spagna la parte scura esterna.
Prendete un disco e dividetelo in altri tre dischi della stessa altezza.
 
 
 
L'altro disco invece dovete tagliarlo prima a striscioline e poi a cubetti piccoli, questi serviranno per la decorazione.
 

 
 
Ora assembliamo la torta aiutandoci con un disco rotondo d'acciaio.
Mettiamo prima il pan di spagna, annaffiamolo abbondante di bagna al cointreau, spargiamo un cucchiaio di panna montata e poi stendiamo anche una bella dose di crema diplomatica (crema pasticcera e panna montata) . Seguiamo ancora il procedimento per il secondo disco di pan di spagna: bagna, panna montata e crema diplomatica.
 
 
 
Ora mettiamo l'ultimo disco di pan di spagna e annaffiamolo di bagna, poi spargiamo tutta la torta con la crema diplomatica, anche i bordi esterni e decoriamo abbondantemente con il pan di spagna tagliato a cubetti.
Conservate la torta in frigorifero.



Nessun commento:

Posta un commento