venerdì 2 settembre 2016

Origine di una dinastia - Paula Marshall

Casa editrice: HARLEQUIN MONDADORI
Anno di pubblicazione: 2008
Nr. pagine: 317
Prezzo di copertina: € 5,90

Voto personale: ❤❤❤❤



"Australia, 1812 - Inghilterra, 1841
Tom Dilhorne, l'ex galeotto più ricco e odiato di Sydney, ha bisogno di una donna altolocata che gli apra le porte dell'alta società.
La sua scelta cade su Hester Waring, timida maestrina di nobili origini, che accetta la sua proposta per sottrarsi alla miseria.
Il loro non è certo un matrimonio d'amore, ma quando l'insignificante Hester si trasforma in una creatura bellissima e sensuale, a Tom improvvisamente riesce assai difficile mantenere la promessa che le nozze non saranno mai consumate.
Ventinove anni dopo, il figlio di Tom, Alan, tornato in Inghilterra per seguire l'attività di famiglia, deve affrontare gli stessi pregiudizi contro i quali a suo tempo si era scontrato il padre.
E come se non bastasse, si ritrova a fare i conti con l'attrazione che prova nei confronti della bella e aristocratica Eleanor Hatton, che forse è sua cugina e forse no... "
 
Anche questo romanzo mi è piaciuto molto!
E' diviso in due parti: due storie collegate tra loro.
La prima parte del libro parla della storia d'amore tra Tom Dilhorne e Hester Waring, lui ex galeotto che ha fatto fortuna ed è diventato ricchissimo ma ripudiato dalla società per il suo passato, lei figlia di un nobile che negli anni è caduto in disgrazia a causa dei debiti di gioco e che ha lasciato la figlia in miseria.
I due decidono di sposarsi per potersi aiutare reciprocamente: Hester non dovrà più sopportare la fame e la miseria e Tom potrebbe entrare tranquillamente in società senza essere additato dagli altri nobili come un ex galeotto indegno di stare tra loro.
In apparenza il loro è solamente un puro accordo matrimoniale senza sentimenti.
Ma Hester, da ragazza malnutrita e scialba si trasforma a poco a poco in una donna affascinante e sicura di sé , capace di far girare la testa di molti uomini, anche quella del marito!
 
 
Nella seconda parte il protagonista è il figlio di Tom e Hester, Alan, che ritorna in Inghilterra per seguire l'attività di famiglia. Arrivato a Londra si imbatte per puro caso in Ned Hatton e rimane scioccato nel trovarsi di fronte la perfetta fotocopia di se stesso.
I due ragazzi credono subito in una coincidenza ma con il passare del tempo Alan inizia a ricollegare i racconti dell'infanzia di suo padre Tom ai racconti della famiglia di Ned e intuisce che forse potrebbe esserci nascosto di più di qualche semplice coincidenza.
A complicare i fatti ci sono i sentimenti che nascono tra Alan e la sorella di Ned, Eleanor.
Come può Alan sposarla e convivere con il dubbio che lei sia sua cugina?
 
La prima storia è bella e molto romantica, ma comunque devo ammettere che è abbastanza scontata.
Anche se amo leggere romanzi Harmony di tanto in tanto, ammetto che le storie dei personaggi sono quasi sempre le stesse, ma da romanticona quale sono posso benissimo passarci sopra!
La mia preferenza va comunque alla seconda parte dove l'autrice ha messo qualche elemento sorpresa! Per spiegare quali sono i legami di sangue tra Alan e la famiglia di Ned c'è voluto quasi un capitolo intero... un intreccio che neanche Beautiful!! Mooolto intrigante!
Il mio voto generale sul libro quindi è 4 su 5.
E con questo romanzo chiudo ufficialmente il mio momento Harmony! (per un po'...) :-P
 
 

Nessun commento:

Posta un commento