sabato 10 dicembre 2016

Harry Potter e il principe mezzosangue - J. K. Rowling

Casa editrice: SALANI EDITORE
Anno di pubblicazione: 2006

Nr. pagine: 591

Prezzo di copertina: € 22,00


Voto personale:




"Harry Potter è solo, sconvolto e preoccupato. Il suo amato padrino Sirius Black è morto, e le parole di Albus Silente sulla profezia gli confermano che lo scontro con Lord Voldemort è ormai inevitabile. Niente è più come prima: l'ultimo legame con la sua famiglia è troncato, perfino Hogwarts non è più la dimora accogliente dei primi anni, mentre Voldemort è più forte, crudele e disumano che mai. Harry stesso sa di essere cambiato. La frustrazione e il senso di impotenza dei quindici anni hanno ceduto il posto a una fermezza e a una determinazione diverse, più adulte. Ma quali sconvolgenti imprese lo attenderanno quest'anno?"
 
_________________________
 
 
Nessuno può più nasconderlo e far finta di nulla: Lord Voldemort è realmente tornato.
Dopo quanto successo all'interno del Ministero, Caramell è costretto a dimettersi e il nuovo Ministro Rufus Scrimgeour sale in carica in un momento che non potrebbe essere più disastroso.

Narcissa Malfoy (madre di Draco) e la sorella Bellatrix Lastrange chiedono a Piton di fare un patto infrangibile per proteggere Draco nella missione che il Signore Oscuro gli ha affidato e, nel caso il ragazzo non riesca a portarla a termine, dovrà essere il professore stesso a farlo.


Nel frattempo Harry Potter viene invitato a trascorrere le ultime settimane di vacanza a casa Weasley.
E' Silente stesso che si presenta dai Dursley per prendere Harry.
Ma prima di accompagnare il ragazzo alla Tana (casa Weasley), Silente lo porta a conoscere Horace Lumacorno, un ex professore di Hogwarts che dopo diversi tentativi del Preside, ha accettato di tornare ad insegnare.


Arrivato alla Tana tutti sono felici di rivedere Harry e di averlo come loro ospite, soprattutto Ginny.
Il giorno seguente, scortati da Hagrid, si recano tutti a Diagon Alley per acquistare il necessario per il nuovo anno scolastico e per far visita al negozio di Tiri Vispi di Fred e George Weasley.
Harry, Ron ed Hermione incontrano anche Draco Malfoy che, convinto di non essere visto, entra nel negozio di Magie Sinister a Notturn Alley.
I ragazzi lo seguono e grazie alle orecchie oblunghe riescono a sentire una parte del discorso tra Draco e il proprietario.
Capiscono che il ragazzo ha bisogno di riparare qualcosa e che il proprietario del negozio dovrà proteggere per lui un altro oggetto.

Sul treno per Hogwarts Harry prova a seguire Draco sotto il mantello dell'invisibilità per scoprirne di più ma Draco lo scopre e lo pietrifica.
Per fortuna Tonks, messa di guardia al treno, trova Harry e lo riaccompagna a scuola.

Al banchetto di inizio anno i ragazzi fanno una scoperta che proprio non si aspettavano: Piton è finalmente riuscito ad avere la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure mentre il nuovo professor Lumacorno insegnerà Pozioni.
Harry non è per nulla felice di questo cambiamento perché Difesa contro le Arti Oscure era la sua materia preferita e avere Piton come insegnante sicuramente gli procurerà un sacco di grane.
Invece in Pozioni, materia nel quale era pessimo, comincia all'improvviso ad essere il primo della classe grazie ad un libro trovato nella dispensa appartenuto ad un certo "Principe Mezzosangue" che ha appuntato all'interno istruzioni precise su come realizzare i vari preparati magici.
Anche dopo varie ricerche, neppure Hermione riesce a scoprire chi fosse questo Principe Mezzosangue.


Harry per tutto cerca in svariate occasioni di pedinare Draco per scoprire le sue intenzioni, ma ottenendo scarsi risultati.
Scopre soltanto che Malfoy si nasconde ripetutamente nella Stanza delle Necessità, mettendo di guardia all'esterno Tiger e Goyle.




Silente invita Harry nel suo studio per delle lezioni private , durante le quali confida ad Harry tutte le nozioni importanti sul passato di Voldemort.
Attraverso il Pensatoio e grazie ai ricordi delle persone che lo hanno conosciuto, Silente ed Harry ripercorrono la vita di Tom Riddle: dalla sua infanzia fino all'arrivo a Hogwarts e alla sua presa di potere.


Un ricordo appartenuto a Lumacorno però è stato modificato dal professore stesso per nascondere ciò che realmente accaduto.
Silente affida ad Harry il compito di scoprire la verità.

Grazie alla Felix Felicis (o Fortuna liquida, una pozione in grado di portare fortuna a chi la beve) Harry riesce a convincere il professor Lumacorno a consegnarli il ricordo originale.
Silente ed Harry scoprono quindi che Tom Riddle/Lord Voldemort aveva chiesto ad Horace Lumacorno di spiegargli cos'è un Horcrux e se era possibile crearne più di uno ("per esempio sette").
Il Preside capisce quindi che quello che fino a quel momento aveva solo sospettato è verità: Voldemort ha nascosto pezzi della sua anima in sette Horcrux diversi.
Essi possono essere un qualsiasi oggetto e se distrutti possono annullare l'immortalità di Voldemort.
Due Horcrux sono già stati distrutti: il diario di Tom Riddle nella Camera dei Segreti e l'anello di Orvoloson Gaunt (il nonno di Tom Riddle) che è stato trovato e distrutto da Silente.
Uno pezzo dell'anima di Voldemort si trova nel suo stesso corpo perché è quello che gli ha permesso di tornare in vita.
Ne mancano quindi altri quattro da distruggere.

Il Preside ha scoperto dove si trova uno di questi (il Medaglione di Salasar Serpeverde) e chiede aiuto ad Harry per trovarlo e distruggerlo.
L'impresa non è semplice e i due rischiano seriamente la vita perché questo Horcrux è protetto da magie oscure pericolosissime.


Al ritorno da questa pericolosa avventura Silente è quasi completamente privo di forze, ma deve riprendersi in fretta perché la scuola è in pericolo.

Draco Malfoy ha riparato l'Armadio Svanitore nascosto nella Stanza delle Necessità e , tramite l'armadio gemello nel negozio di Magie Sinister, ha fatto entrare i Mangiamorte nella scuola.
Harry e Silente volano fino alla torre di Astronomia.
Il Preside, avvertendo il pericolo, immobilizza e nasconde Harry.
Draco Malfoy, con alcuni Mangiamorte al seguito, disarma Silente e si dichiara pronto ad ucciderlo.
Interviene Piton che scaglia l'Avada Kedavra e inaspettatamente uccide il Preside di Hogwarts al posto di Draco.
Albus Silente precipita nel vuoto fuori dalla torre di Astronomia e i Mangiamorte, insieme a Piton e a Draco scappano fuori dai confini della scuola.





Prima di sparire Piton rivela ad Harry, che lo ha inseguito per tentare di ucciderlo, che era lui il Principe Mezzosangue e che il libro con il quale ha studiato Pozioni tutto l'anno era appartenuto a lui.


_________________________


Sono arrivata alla scena finale in stato di shock perché gli ultimi film ammetto di averli guardati a pezzetti (non so perché!) e la morte di Silente me l'ero proprio persa.
Non me l'aspettavo e sono rimasta in lacrime e senza parole.
Ho trovato il libro davvero spettacolare, diverso in molti punti rispetto al film, chiaramente per risparmio di tempo alcune scene sono state tagliate.
Ormai questo confronto tra libro e film è diventato per me obbligatorio perché mi permette in qualche modo di fare poi una recensione completa non solo per il blog ma anche nella mia testa.
Mi piace molto "controllare" che quello che mi sono immaginata nella mia mente leggendo, corrisponda poi alla trasposizione cinematografica del racconto.

Finalmente Ron, Hermione, Harry e Ginny hanno rivelato i propri sentimenti.
Era da molto che tifavo per loro, era ora!
Ho trovato piacevole il modo in cui la Rowling ha deciso di inserire le gelosie tra questi personaggi e le varie vicissitudini amorose che accompagnano questo libro come intermezzo per spezzare un racconto altrimenti così carico di tensione.
Immagino invece che d'ora in avanti, dopo la morte di Silente e l'inevitabile scontro che ci sarà contro Voldemort, il racconto dell'ultimo capitolo della saga non potrà essere poi così festoso.
Cosa ne sarà di Hogwarts senza la guida di un Preside tanto saggio e potente?
E come farà Harry a trovare e distruggere tutti gli Horcrux rimanenti?
Ce la farà, sono sicura che ce la farà..
Ma sono ansiosa di scoprire come!
Quindi corro a leggere l'ultimo libro: Harry Potter e i doni della morte.
 

Nessun commento:

Posta un commento