martedì 21 febbraio 2017

Cernevale di Venezia 2017

Sono stata a Venezia ormai molte volte, ma mai in occasione del Carnevale.
A dire la verità la festa del Carnevale non mi ha mai entusiasmato molto e non avevo mai preso in considerazione l'idea di andare a visitare Venezia proprio in quell'occasione.
Sono stati due miei carissimi amici a farmi questa proposta e, dato che adoro viaggiare, ho accettato volentieri.
 
 
 
1° GIORNO - SABATO 18 FEBBRAIO 2017
 
Siamo partiti in auto sabato 18 Febbraio h 8,00.
Raggiunta Venezia verso le h 11,15 circa, abbiamo lasciato la macchina parcheggiata al Tronchetto Parking e abbiamo preso un battello diretto a Venezia, Piazza San Marco con un biglietto di € 7,50.
Arrivati poi a Piazza San Marco ci siamo presi un po' di tempo per girovagare tra le calli che portano nel quartiere di Castello, dove c'era il nostro B&B.
 
 
RESIDENZA QUAGGIO CA' GRIMANI
(Castello Ramo Grimani, 4860 - Castello, Venezia)

Si tratta di un B&B molto carino, situato in un antico palazzo veneziano in zona Castello, molto vicino sia a Piazza San Marco che al Ponte di Rialto.
Non è uno dei più economici ma in fondo noi cercavamo un albergo con una buona posizione rispetto ai principali luoghi di interesse e questo si paga.
Gentilissimo il proprietario Nicola che ci ha accolto con una lista di ristoranti e bar da lui consigliati nella zona.
Camere spaziose dotate di bagno privato, molto pulite e da poco ristrutturate.
Il B&B è dotato di Wi-Fi gratuito, inoltre la colazione viene servita in camera, per questo motivo all'inizio del soggiorno mi viene consegnato un foglio su cui potrete scegliere l'orario e il "contenuto" della vostra colazione.
 
 
 

 
 
Lasciati i nostri bagagli nelle camere, siamo scesi alla ricerca di un locale dove pranzare e girando tra le calli ci siamo fatti incuriosire da un ristorante molto carino, che ci dava la possibilità di pranzare sui tavoli all'esterno, godendo di una bellissima giornata di sole.
 
BACARANDINO
(Calle dei Corazzieri, Campo Bandiera Moro, Venezia)
 
Eravamo indecisi se provare un piatto del menù del giorno oppure scegliere dal menù alla carta.
Abbiamo optato per la seconda opzione e ordinato due fritti misti e due piatti di spaghetti con calamari e radicchio. Ottima presentazione e sapore strepitoso!
Prezzi un po' altini ma ne è valsa la pena.
Lo consiglio a chi non vuole trovarsi in uno dei classici ristoranti per turisti.
 

 
 
Dopo pranzo ci siamo mossi verso Piazza San Marco poiché alle h 16,00 iniziava "La festa delle Marie".
Si tratta di una festa tradizionale che si apre il 18 di Febbraio con un corteo storico e si snoda in più giorni.
La "Festa delle Marie" ricorda l'omaggio che il Doge portava ogni anno a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, regalandogli per il loro matrimonio alcuni dei suoi gioielli.
Il corteo, che parte da San Piero di Castello verso le h 14,30 e arriva sul palco di Piazza San Marco attorno alle h 16,00, è un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana.
Le dodici ragazze veneziane vengono presentate alla folla e una giuria sarà incaricata di eleggere la più bella che l'anno successivo sarà la protagonista dello spettacolare "Volo dell'Angelo".
 








 
Questo è un momento unico per passeggiare e fare foto alle tantissime maschere presenti.
Molte persone infatti arrivano in Piazza San Marco vestite in sontuosi abiti d'epoca, altre invece indossano maschere più strambe e particolari.
Qui la fantasia non ha limite e tutt'intorno si respira un'aria di festa.
 
 




 
Per noi andare a visitare un luogo significa anche perdersi nei bar e nei ristoranti per fare il pieno dei sapori tipici della città che stiamo visitando.
Per cui nel tardo pomeriggio non potevamo non fermarci in uno dei tanti Bacari per un aperitivo.
Abbiamo scovato questo locale davvero particolare:
 
BACARO JAZZ
(San Marco, 5546 - Venezia)
 
Come dicevo è un locale particolare perché ha un dettaglio alquanto bizzarro nell'arredamento: è completamente pieno di reggiseni di ogni misura e forma appesi al soffitto.
(Ognuno ha data e firma scritto sopra col pennarello nero, magari sono stati lasciati lì in dono dalle turiste di passaggio!)
La musica jazz in sottofondo è molto piacevole e i cocktail sono squisiti, perlomeno lo erano gli Spritz e il Bloody Mary che abbiamo ordinato!
 
 
 
Abbiamo proseguito la nostra serata con una vera e propria cena in un Bacaro che ci è stato consigliato dal proprietario del nostro B&B.
 
OSTERIA RUGA DI JAFFA
(Castello 4864, Ruga Giuffa, Venezia)
 
Il locale è gestito da personale giovane ed estremamente gentile.
Abbiamo iniziato ordinando un antipasto tipico veneziano e un antipasto di pesce da dividere.
Seguito da spaghetti alle vongole, ai frutti di mare e al nero di seppia, tutto accompagnato da dell'ottimo vino bianco.
Ottima presentazione e cibo molto buono, unica nota negativa era l'abbondanza di peperoncino nei piatti.
Abbiamo concluso la nostra cena con dei golosissimi dolci, da leccarsi i baffi!
 



 


 
 
2° GIORNO - DOMENICA 19 FEBBRAIO 2017
 
Abbiamo goduto di una tranquilla colazione in camera e poi ci siamo preparati per affrontare una giornata sicuramente impegnativa ma molto emozionante.
Verso le h 10,00 ci siamo diretti in piazza San Marco e, una volta passati i controlli della sicurezza, ci siamo mischiati in mezzo alla folla di turisti venuti per assistere al tradizionale "Volo dell'Angelo".
 
Alle h 12,00 in punto la bellissima Claudia Marchiori, Maria vincitrice dell'edizione del Carnevale 2016, si è calata dalla torre del Campanile fino al palco allestito in Piazza San Marco sulle note di Wicked Game di Chris Isaak.
Tutta la folla si è radunata con il naso all'insù per ammirare la bellezza di Claudia che, con una grazia e una delicatezza angelica, si è lasciata posare su Piazza San Marco salutando e lanciando coriandoli.
 
Purtroppo i video che ho fatto con il cellulare non hanno una risoluzione fantastica, quindi se siete curiosi vi rimando qui sotto al video ufficiale presente su Youtube: Clicca qui per vedere il video ufficiale su Youtube
 
Queste invece sono le foto che ho scattato della discesa di Claudia Marchiori.
 
 





 
Non so come ho fatto a snobbare finora il Carnevale di Venezia, ma adesso che ho provato l'esperienza lo consiglierò a tutti!
E' un evento unico ed emozionante al quale spero di partecipare di nuovo nei prossimi anni, magari indossando anch'io uno di quei bellissimi costumi d'epoca!
Vi saluto e vi lascio ancora qualche foto del mio weekend!
 









 
 

Nessun commento:

Posta un commento